Philip Roth visto da Nathan Englander e da Jonathan Lethem

Il 19 marzo c’è stato un compleanno molto importante: Philip Roth ha compiuto settantacinque anni. Per festeggiare lo scrittore, la Columbia University ha organizzato per venerdì una giornata di celebrazioni. “La Repubblica” di mercoledì 9 aprile ha pubblicato una interessante intervista a Nathan Englander e a Jonathan Lethem, che aveva come argomento il lavoro di Philip Roth.

Sull’importanza che riveste Roth per la letteratura americana Lethem ha detto:

“A me appare come l’ultimo esempio di energia iconoclasta. […] Attraverso i suo libri ha rifiutato di andare via dal centro della cultura, generando un caos meravigliosamente distruttivo”.

Il romanzo più significativo?

Englander: “Amo molto Goodbye Columbus, ma non posso non citare Pastorale Americana e Ghost Writer, che considero una mia guida personale alla scrittura”.

Lethem: “Anche io adoro Ghost Writer. È un libro che riesce ad essere servaggio e pieno di grazia”.

Parlando di Roth non potevano tralasciare un personaggio importantissimo, anzi, il suo protagonista per antonomasia, il suo alterego. Nathan Zuckerman è interamente Roth?

Englander: “Per alcuni aspetti lo è totalmente, per altri no. […] La verità è che ci troviamo di fronte ad uno scrittore puro, che ama la creazione di fantasia”.

Lethem: “Zuckerman è un personaggio che cambia da un libro ad un altro”.

Io sono completamente d’accordo con quello che dicono Englander e Lethem. Una confessione: “Lo scrittore fantasma” non è solo il libro che mi ha fatto scoprire Roth, ma è anche quello che mi ha indotto a scrivere. Almeno a provarci…

Tag:, , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: