Amagansett, Mark Mills. Un libro e un’intervista

Qualche mese fa ho letto Amagansett di Mark Mills. Vi racconto in breve di che cosa parla.

La storia è ambientata a Amagansett, Long Island, nel luglio 1947. Conrad, un pescatore di origine basca, trova un cadavere impigliato nella rete. E’ Lillian, giovane e bellissima rampolla della potente famiglia Wallace. Per la polizia locale si tratta di “morte accidentale”, ma Conrad non ha dubbi: non è stato un incidente a uccidere Lillian.

Conrad, forte della sua convizione, decide di contrastare il tenente Holllis, ex detective della polizia di New York, esiliato a Amagansett. Ma non sono sufficienti i sospetti di un semplice pescatore per far avviare le indagini sulla potente famiglia Wallace; nonostante i sospetti di Conrad e i pochi indizi raccolti da Hollis conducano il poliziotto a un’altra morte misteriosa.
Tra le case di legno dei coloni e le residenze estive dei ricchi newyorkesi la convivenza è difficile: Amagansett diventa improvvisamente il palcoscenico di morti inspiegabili. Omicidi passionali? Oppure una vendetta che si perde nella notte dei tempi?
Ostacolato dai potenti, ma incalzato da Conrad, Hollis inizia una difficile indagine che, con continui colpi di scena, lo porterà a scoprire una verità tanto tremenda quanto inaspettata.
Mills conduce il lettore per mano fra gli abitanti e i vacanzieri di Amagansett alla scoperta dei suoi più oscuri segreti. La lettura di questo romanzo è avvincente e la scrittura di Mills è elegante ed efficace.

Se vi ho incuriositi e volete saperne di più sull’autore, vi rimando ad una interessantissima intervista, nella quale l’argomento principale è la scrittura. Vi riporto solo un paio di passaggi, che mi sembrano interessanti per far capire di cosa parla:

What made you want to write when you were starting out?
I started as a scriptwriter for films. I had a number of ideas and stories in my head that I had to get out; if only so they would leave me alone. And I think the need for that purging process still exists.

Do you find writing easy?
No I don’t. There are times when it is a real struggle but I don’t think those black moments ever dent my enthusiasm. I think writing it is a craft that you get better at with practice.

Is there a secret to writing?
Only that you should write the sort of story you would like to read, and hope there are enough people out there who agree with you.

Annunci

Tag:, , , , , ,

2 responses to “Amagansett, Mark Mills. Un libro e un’intervista”

  1. Marketing Secrets says :

    Even if you have a mailing list of 50,000 subscribers, your job
    is not complete until you have some conversions. 1% more often when I mention in the email subject box that the email
    contains a video clip. You can pay these individuals on a pay-per-lead basis or
    a fixed monthly rate.

  2. andreafrancomalt says :

    Un romanzo meraviglioso! ^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: