La fine della privacy e del pudore

Ovvero: a cosa può servire il telefonino oltre a “telefonare”? In effetti oggi sembra che l’amato/odiato cellulare venga usato per fare tantissime cose e casualmente anche per chiamare un’altra persona. Quanti di voi possono dire di non aver mai mandato almeno un SMS, magari addirittura un MMS… Poi ci sono i più smaliziati che lo usano anche per ascoltare la musica, oggi più che mai con l’iPhone mania, e anche per navigare, scambiare la posta, addirittura guardare la TV. Insomma pare che nessuno possa più farne a meno. La dipendenza da questo oggetto comincia sempre prima, addirittura tra i banchi delle elementari (non sarà un pochino esagerato?).

Di sicuro ognuno di voi avrà la sua idea a tal proposito. Io vi propongo uno stralcio di un articolo firmato dal noto scrittore Jonathan Franzen, preso dal Corriere della Sera del 14 settembre:

«Lo sviluppo tecnologico che ha inflitto danni permanenti alla società – vale a dire, l’ invenzione di cui non è nemmeno possibile lamentarsi in pubblico, malgrado i disastri provocati, pena il ridicolo – è il telefono cellulare. Una decina d’ anni fa, New York (dove abito) abbondava ancora di cabine pubbliche, in cui i cittadini mostravano rispetto per la comunità, rinunciando a infliggere al prossimo i loro drammi personali. Il mondo, dieci anni fa, non era stato ancora del tutto espugnato dalla chiacchiera. L’ uso dei Nokia appariva un’ ostentazione o una mania dei ricchi. Oppure, per essere generosi, una malattia, un’ invalidità o una stampella. Sul finire degli anni Novanta, già si avvertiva a New York una morbida transizione metropolitana dalla cultura della nicotina alla cultura del cellulare. Se ancora ieri la tasca rigonfia della camicia stava a indicare un pacchetto di Marlboro, il giorno dopo conteneva un Motorola.»

L’intero articolo di Franzan lo trovate qui.

Tag:, , , , , , , , , ,

4 responses to “La fine della privacy e del pudore”

  1. Annamaria says :

    Molto spesso se ne fa un uso smodato, parlando in pubblico delle proprie storie personali. Ricordo d’aver assistito in diretta ad una conversazione telefonica molto concitata e il tutto avvenne sul bagnasciuga. Eravamo in estate e la ragazza urlava i suoi disappunti che si diffondevano sull’intera spiaggia, al punto che stanca mi alzai… abbandonando il lido. Il cellulare è utile: ci fa comunicare in tempo reale con tutto il mondo ovunque noi siamo; il cellulare ha salvato vite, ma… bisogna ricordarsi che l’intimità va difesa non facendosi prendere la mano. Per quanto riguarda i piccoli, che continuino a giocare con i telefoni falsi, per comunicare con loro ci sono altri mezzi.

  2. Marmott79 says :

    Personalmente non sopporto l’idea del cellulare come tramite con il mondo. Gli amici mi piace vederli, se non posso, preferisco scrivere lettere o mail… dannato il giorno in cui ho dato il mio numero al capo, mi ha chiamato persino di sabato e mi sono sentita come se la mia vita personale fosse stata violata. E’ per questo che per me mi sono scelta un modello basilare: telefonate e messaggi, niente mms, niente foto, niente internet, niente di niente, però è rosa.

  3. Chiara says :

    Che possa essere utile, non lo si può negare. “Tramite con il mondo”? Per carità no. Sono d’accordo con te Marmott79. Purtroppo viviamo di false necessità. Il novanta per cento della gente che usa il cellulare non sa nemmeno cosa sia un SMS, un MMS, figuriamoci la macchina fotografica. Però è convinta che acquistare il modello di punta, che probabilmente ti fa anche il caffè, sia l’unica cosa da fare.
    Ti ammiro che sei riuscita ad acquistare un modello base. Io, lo ammetto, non sono stata altrettanto brava😉

  4. Marmott79 says :

    Oddio, un cellulare che fa il caffè… giuro che se lo vedo lo compro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: