Archive | ottobre 2008

Doris Lessing e i suoi gatti

lessing

Si dice che accanto a uno scrittore c’è sempre il suo gatto. A quanto pare non è solo un modo di dire. Provate a leggere cosa racconta Doris Lessing a Repubblica.

Sunset Limited di Cormac McCarthy

Titolo: Sunset Limited
Autore: Cormac McCarthy
Editore: Einaudi
Prezzo: € 10.00
Data di pubblicazione: 2008
Pagine: 119

I protagonisti sono due, come due erano i protagonisti del precedente libro di McCarthy, “La strada”. Questa volta non sono padre e figlio ma due persone adulte, il bianco e il nero. Non ci sono strade polverose, scheletri di un mondo alla fine dei suoi giorni, ma i due protagonisti sono comodamente seduti alle due estremità di un tavolo, sopra il quale ci sono una Bibbia, un giornale, un paio di occhiali, una matita e un taccuino. L’ambiente non ha alcuna attrattiva, ma così dev’essere. Nulla nella stanza è realmente importante, la nostra attenzione deve essere tutta per quei due uomini seduti.
Un bianco e un nero. Continua a leggere…

Intervista a Antonella Piperno e Piero Valesio

Protagonisti dell’intervista di questo mese sono due PAD. Non conoscete questa sigla? Bene, allora seguitemi in questa intervista alla quale Antonella Piperno e Piero Valesio hanno accettato di rispondere. Scoprirete così il significato di PAD e troverete sicuramente l’ennesino libro da comperare: la loro prima fatica letteraria “E vissero felici e lontani.”

1) Ciao Antonella e Piero, grazie di avere accettato il mio invito. Per cominciare raccontateci qualcosa di voi. Chi è Antonella Piperno e chi è Piero Valesio?

Antonella è una romana 46enne, mai sposata, niente figli, che lavora nella redazione romana di Panorama occupandosi di attualità e costume e nel tempo libero si precipita a giocare a tennis, sua passione da sempre. Piero è un 46enne torinese con un matrimonio alle spalle, un figlio 15enne, che lavora a Tuttosport dove segue tennis, motori e cura una rubrica di critica tv. E’ anche lui un giocatore appassionato di tennis e firma una rubrica di «fantatennis» su Tennis italiano. Questo, per tutti e due, è il primo libro.

2) La forza dell’amore riesce veramente a “unire a distanza” una romana e un torinese?

Sì, crediamo che la distanza (sempre che ci sia un sentimento forte, è chiaro) porti a sviluppare complicità e sensibilità dell’uno verso l’altro. È un po’ come succede ai non vedenti, che hanno un eccezionale senso del tatto. Mancandoci la vicinanza quotidiana anche noi sfruttiamo altre potenzialità. Continua a leggere…

Il minimalismo di Carver?

Una semplice domanda alla quale tutti voi saprete sicuramente rispondere:
“Chi è il padre del minimalismo in letteratura?”
Carver!” sicuramente starete pensando.
Fino ad oggi nessuno si sarebbe sognato di dire il contrario, ma… Ebbene sì, un terremoto si sta per abbattere su questo che tutti noi credevamo un dato di fatto. Sì perché, secondo Tess Gallagher, la vedova di Raymond Carver, le cose non stanno proprio così. Non ci credete? Leggete quanto segue:


«Ray non era affatto un minimalista e anzi odiava quell’ etichetta», racconta la Gallagher, apprezzata poetessa con all’ attivo oltre una dozzina di libri tra cui Al Saloon della Donna Gufo, Io e Carver e Spontaneamente, curati in Italia dal traduttore di Carver, Riccardo Duranti. Quello che nei campus americani viene ancora oggi venerato come «il maestro della scrittura lineare e cesellata» e il «teorico dell’ omissione», secondo la Gallagher non è affatto tale. «Ray fu per anni vittima dell’ implacabile forbice imposta dal suo editor, Gordon Lish – spiega -, che dimezzò il manoscritto di “Di cosa parliamo quando parliamo d’ amore“, cambiando titoli e riscrivendo pagine intere. Lish ha stravolto non solo la prosa – aggiunge -, ma anche il tono e l’ anima del libro».

Quel che si dice “un colpo basso”, non vi pare? Se volete saperne di più, leggete qui.

Fumata e santificata

Qualche giorno fa, un Amico incontrato sul web, Giuseppe Iannozzi, mi ha fatto un regalo un po’ particolare. Come dice lui, mi ha SANTIFICATA.

Ecco il risultato e… grazie Giuseppe 😀

J.K.Rowling: la scrittrice più ricca.


Forbes ha stilato la classifica degli autori più pagati. J.K.Rowling, la fortunata ideatrice del maghetto più popolare – Harry Potter – è stata incoronata come la più ricca: guadagna 6,7 euro al secondo.
… E poi dicono che la scrittura non paga…