Un altro anno è passato.

luna-con-rondiniFoto di Chiara Perseghin

Un altro anno è passato.
Non che sia stato
un anno indimenticabile,
ma nemmeno
tanto trascurabile.

Sul fronte politico
da noi in Italia
non si può dire
che sia davvero
cambiato qualcosa.
Destra o sinistra,
sempre
il solito tram tram.

Ma il mondo,
si è aggrappato
a un’esortazione
“Yes, we can!”
A quel sogno americano
che ha portato
Barak Obama,
giovane afro-americano,
a capo
della potenza Americana.

Ma il 2008
sarà ricordato
per un evento
più tragico,
che ci ha resi
tutti più poveri.
La crisi economica!
Ancor più brutta
di quella del 1929.

Yes, we can!
Ripete Obama.
Yes, we can!
Superare la crisi.
Yes, we can!
Avere un mondo senza guerre.
Yes, we can!
Sconfiggere la fame nel modo.
Yes, we can!

Tag:, , , , , , , ,

2 responses to “Un altro anno è passato.”

  1. Marmott79 says :

    Vero è che questo anno è trascorso quasi in trasparenza, senza picchi, né in alto né in basso.
    Ricorderemo il 4 novembre per Obama e i suoi messaggi alla nazione su You Tube ma intorno c’è stato tanto nulla.
    Vedremo se il 2009 manterrà le promesse.

  2. Annamaria says :

    Dobbiamo farcela, cara Chiara: mai perdere le speranze! Dici bene, destra o sinistra non cambia nulla, sono le persone che contano. Auguriamoci che dagli errori si impari qualcosa. Bella poesia, tanto realistica e ironica.
    Buona serata, con amicizia.
    Annamaria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: