Archive | maggio 2010

Editoria digitale a Roma si Libra

Roma si Libra

Il 30 maggio, si è tenuta presso la Sala Kodak della Casa del Cinema di Villa Borghese, in occasione della manifestazione Roma si Libra, la presentazione di due libri digitali: “Schegge di futuro” di Nicola Roserba e “Il sogno di Ipazia” di Massimo Vincenzi. Non si tratta di una riedizione di libri già esistenti in cartaceo, ma di nuove uscite realizzate esclusivamente per l’editoria digitale. Tutto questo è reso possibile da Il Mondo Digitale Editore, una casa editrice nata nel 2009 che ha creduto e crede nel mercato dell’editoria digitale, e che da noi sta ancora cercando di muovere a fatica i primi passi.
L’incontro con i due autori è stato presentato e moderato da Simona Zecchi, giornalista di Regione digitale.it.
La Zecchi inizialmente ha spiegato chi è Il Mondo Digitale Editore e poi ha introdotto il primo dei due autori, Nicola Roserba. Roserba, dopo aver ringraziato l’Editore per l’opportunità offertagli ha raccontato qualcosa della sua raccolta di racconti di ispirazione fantascientifica.
Roserba ha anche raccontato di essere stato investito del compito di curare una collana, sempre in formato digitale, per Il Mondo Digitale, della quale sta per uscire una prima raccolta di racconti – non fantascientifici – alla quale partecipano scrittori noti ma anche esordienti. Roserba ha evidenziato come, secondo lui, l’editoria digitale possa in qualche modo aiutare i nuovi autori. O meglio, il fatto che il suo editore – Il Mondo Digitale – sia disposto ad accogliere anche autori alla loro prima esperienza editoriale.

È stato poi il turno di Massimo Vincenzi, giornalista che ama scrivere, ma non inventare storie – come da lui sottolineato. Al contrario di Roserba, che scrive racconti di fantasia, Vincenzi scrive storie di persone o personaggi conosciuti. È il caso del libro che presentava, “Il sogno di Ipazia” – attualmente in scena a Roma – a teatro – per la quarta volta in questa stagione – che racconta la storia di Ipazia che fu una matematica, astronoma e filosofa greca. Rappresentante della filosofia neo-platonica pagana, la sua uccisione da parte dei parabolani, monaci cristiani, l’ha resa una martire del paganesimo e della libertà di pensiero.
Vincenzi, interrogato sul perché pubblicare in digitale, ha risposto che per lui non ha alcun peso il modo in cui pubblica i suoi libri (solo ed esclusivamente testi per il teatro). Il suo unico intento è quello di farsi leggere e di far conoscere i suoi lavori. Quindi, pubblicare in digitale può essere un vantaggio.

Dopo alcune domande da parte del pubblico accorso numeroso alla presentazione, l’incontro è stato chiuso da un ultimo intervento di Simona Zecchi.

IL GRIMORIO DI BAKER STREET a Roma si Libra

Il grimorio di Baker Street

Il giorno 26 si è tenuta a Roma, nell’ambito della manifestazione Roma si Libra, la presentazione dell’antologia di racconti apocrifi holmesiani “Il Grimorio di Baker Street” di Barbara Hambly, Kim Newman e altri, edito dalla Gargoyle Books. Alla presentazione intervenivano Alessandro Gebbia (Professore di Letteratura Inglese a La Sapienza di Roma), Stefano Guerra (Psichiatra, direttore di The Strand Magazine) e Paolo De Crescenzo quale editore Gargoyle Books.

L’incontro si è aperto con una introduzione di De Crescenzo che ha raccontato della deriva presa dalla sua Casa Editrice pubblicando, non solo horror, ma scritti apocrifi holmesiani. Cominciando con “Sherlock Holmes contro Dracula”, poi “Lo strano caso del Dr. Jekyll e Mr Holmes” fino ad arrivare all’ultimo “Il Grimorio di Baker Street”. De Crescenzo ha raccontato di non essere mai stato un fautore delle raccolte a causa della difficoltà di avere un prodotto omogeneo, ma in questo caso ha superato le sue remore, trovando la raccolta molto equilibrata. Una parentesi divertente si è aperta subito con il racconto di come De Crescenzo sia entrato in contatto con la comunità degli Holmesiani e su come, proprio a riguardo di questa raccolta, si sia discusso animatamente sul colore della vestaglia di Holmes: per De Crescenzo rossa, mentre per Stefano Guerra grigio-marrone. Ciò che per noi potrebbe sembrare una questione di lana caprina, per i seguaci holmesiani è un particolare di fondamentale importanza. La questione si è chiusa solo quando De Crescenzo ha prodotto a prova della sua tesi, delle tavole originali dove si evinceva chiaramente il colore rosso della vestaglia.

Associazione sherlockiana Uno Studio in Holmes

Continua a leggere…

Roma si Libra: 22 – 30 maggio

La seconda edizione di Roma si Libra, prende oggi il via ospitata nei giardini di Villa Borghese, alla Casa del Cinema. L’iniziativa è promossa da Federlazio e A.Li. di Roma e Provincia, insieme per la prima volta a significare la volontà comune di individuare obiettivi volti alla diffusione del libro e della lettura.

Questa seconda edizione, con il patrocinio dell’Unesco e del Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ha avuto il sostegno degli Assessorati alla Cultura di Regione, Provincia e Comune, della Camera di Commercio ed il supporto di Promoroma e di Zetema Progetto Cultura.

L’iniziativa Roma si Libra è stata anticipata di un mese rispetto alla precedente, per poter partecipare alla “Giornata Nazionale per la Promozione della Lettura”, istituita da quest’anno dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero, che si terrà il 23 maggio.

Dal 22 al 30 maggio, dunque, nello spazio di Villa Borghese, alcuni dei più importanti editori, scrittori, giornalisti, esponenti delle istituzioni pubbliche e della cultura e personaggi del mondo dello spettacolo, si avvicenderanno per 9 giorni, negli spazi dedicati agli incontri. Hanno già dato, ad oggi, la loro adesione Giovanni Floris, Alessandro Cecchi Paone, Stefano Gallerani, Pippo Franco, Lina Wertmuller, Vincenzo Mastronardi, Massimo Carlotto, Carlo Lizzani, Francesco Festuccia e molti altri se ne aggiungeranno.

Un programma ricco di eventi tra i quali va sottolineato il Concerto della Giovane Orchestra del Teatro dell’Opera e la performance Eni light in Rome che il 23 maggio aprirà ufficialmente l’Estate Romana: quattro mongolfiere, aeromobili eleganti e leggere, si alzeranno dall’ex Galoppatoio di Villa Borghese nel cielo notturno colorandosi e dando vita a suggestive immagini e giochi di luce, con l’accompagnamento musicale di Raphael Gualazzi.

Anche quest’anno i bambini avranno uno spazio ad hoc gestito dall’Istituzione Biblioteche di Roma presso la Casina Raffaello con spettacoli, presentazioni di libri, animazione e letture animate ispirate a particolari testi per l’infanzia.

Roma si Libra è dunque, ancora una volta, un appuntamento importante, una manifestazione che nasce per celebrare l’eccellenza della produzione editoriale di Roma, dove è presente la più alta concentrazione di piccoli e medi editori indipendenti del nostro Paese.

“Mary Terror” di Robert R. McCammon

Mary Terror di Robert R. McCammon

Traduzione di Simone De Crescenzo

Prefazione di Antonella Beccaria

Noi non viviamo nello stesso mondo. Non lo abbiamo mai fatto. Io ho finto, finché sono riuscita a farlo. Poi ho capito: il mondo in cui sono nata […] mi avrebbe distrutto, se non avessi reagito. Mi avrebbe schiacciata viva […]. Avrei udito le grida degli oppressi ogni singolo giorno, ma sarei stata ormai troppo debole per cambiare le cose. Avrei abitato in una lussuosa casa di Richmond, con quadri di scene di caccia alla volpe alle pareti, e mi sarei preoccupata di selezionare una buona governante. Avrei pensato che avremmo potuto risolvere la situazione in Vietnam con una bella bomba atomica; e me ne sarei fregata dei pestaggi della polizia a danno dei manifestanti. Il tuo mondo mi avrebbe uccisa, mamma. Continua a leggere…

Una presentazione: “L’angelo della porta accanto” di Susanna Trossero e Sandro Ghiani

12 maggio 2010

ore 18.30

Libreria Rinascita Ostiense

Via Prospero Alpino, 48

Roma

Presentazione del libro

L’angelo della porta accanto

di Susanna Trossero e Sandro Ghiani

Interverranno gli autori

Relatore dell’incontro il giornalista Salvatore Spoto

Genius Loci 2010. Il Genere a Roma oggi: il Giallo e il Nero, la Fantascienza ed il Fantastic

Si è tenuta mercoledì 5 maggio la conferenza conclusiva del Genius Loci 2010. Qui potete trovare il resoconto.