Archivio | Editoria RSS for this section

Irina Turcanu ci porta “In fuga verso la speranza”

20130416-230342.jpg

Con “In fuga verso la speranza” Irina Turcanu ci porta a Tripoli, tra gli scontri del 2011. Questo racconto narra l’esodo di un popolo terrorizzato, e di un ragazzo la cui vita si spoglia improvvisamente di ogni suo senso, ma non della speranza quasi ipnotica di salvarsi raggiungendo l’altra sponda del Mediterraneo.

Autore: Irina Turcanu

Collana: Foglie al vento, Narrativa, Contaminazioni

Genere: narrativa, guerra

Formato: ePub

Annunci

Avviso agli autori di genere Horror. Il Premio John W. Polidori viaspetta

20130416-224612.jpg

Il Premio Polidori è diviso in 2 sezioni:
1 – selezione letteraria per libri editi di genere horror di autori italiani pubblicati tra gennaio 2010 e dicembre 2012 in Italia.
2 – racconti di genere horror assolutamente inediti (mai pubblicati su carta né su web) di lunghezza compresa fra 10.000 e 15.000 battute spazi compresi.

Cosa aspettate? Non ci pensate troppo. La scadenza è fissata per il 31 maggio.

Qui potete scaricare il bando.

Papa Francesco “Guarire dalla corruzione”

Sul BlogMagazine GrapoMania potete trovare la recensione del libro di Jorge Mario Bergoglio “Guarire dalla coruzione“.

Un estratto:

“Peccatore sì, corrotto no!” recita nelle prime pagine papa Francesco. Il peccato si perdona. Dio non si stanca di perdonare ma, al contrario, siamo noi, secondo Bergoglio, che ci stanchiamo di chiedere perdono. È questo che succede al corrotto perché pensa di non aver bisogno di nessuno per salvarsi. Il corrotto riesce sempre a gestirsi in ogni situazione, salva le apparenze.

L’intera recensione qui.

20130414-232518.jpg

Ma quanto vale Beppe Grillo?

Grillo vale unoGrillo vale uno. Il libro nero del Movimento 5 Stelle è il nuovo libro di Mauro Carbonaro edito da Iacobelli Editore. Roberto Fantini l’ha letto e recensito per il BlogMagazine GraphoMania.

Un estratto:

Fino a qualche mese fa, ce lo ricordiamo tutti benissimo, si poteva ancora tentare di fingere di non aver sentito il “boom” cinquestellato… Ora, però, è tutto un gran parlarne e il “fenomeno Grillo” è la questione politica che tutti più ci accalora e contrappone. E Beppe Grillo continua a essere esaltato come colui che è stato in grado di rivitalizzare la palude della politica italiana, ridando speranza ai tanti sfiduciati e disgustati, oppure finisce per essere additato come pericoloso populista, vero e proprio dittatorello di una masnada di fedeli non-parlanti (e neppure pensanti). Lo si acclama come benefico profeta di una nuova politica veramente “democratica” e lo si considera tribuno volgare ed arrogante. E, per tutti, risulta difficile poter prevedere cosa potrà mai essere del MoVimento 5 Stelle nei prossimi mesi, per non parlare dei prossimi anni. Ma tutti ci chiediamo cosa sarà in grado di fare ora: continuerà a dire no, soltanto no, condannandoci all’ingovernabilità, o saprà collocarsi intelligentemente all’interno della dialettica parlamentare in maniera costruttiva? Difficile davvero, come sempre e più di sempre, azzardare previsioni, pronostici e vaticini. Ma in tanta incertezza una cosa può risultare senza alcuna ombra di dubbio di grande utilità: cercare di capire la genesi del fenomeno in questione e i suoi sviluppi nel tempo. Solo così ci sarà possibile non certo il pre-vedere, ma almeno il cercare di vedere (e capire) quello che sta accadendo, al di là e al di qua delle stereotipizzazioni più o meno deformanti di accoliti e detrattori.

Potete continuare a leggere la recensione qui.

“Lucy” di Fiorella Rigoni

È uscito in questi giorni per i tipi de La Mela Avvelenta, il nuovo romanzo, in formato ebook, di Fiorella Rigoni. Lucy

Lucy è una ragazza di sedici anni. Brava a scuola, timida e carina. Insomma, una come tante. Frequenta la scuola superiore, però non è come tutte le sue compagne, lei non segue le mode, anzi, si nasconde sotto maglioni troppo larghi. Non va alle feste e non è popolare tra i suoi coetanei. Passa il tempo in casa a studiare. L’unica che le parla è Laura, una compagna di classe. Gli altri la considerano strana e la tengono a distanza.
Lucy ha un segreto impossibile da confessare. Subisce le attenzioni del patrigno che, con il tempo, si trasformano in molestie sessuali.
In un freddo giorno d’inverno arriva l’amore. Inaspettato. Per Lucy sembrano aprirsi le porte del paradiso, ma ci penserà il patrigno a riportarla con i piedi per terra.
La giovane, dopo aver subito l’ennesima violenza, entra in crisi, dentro di lei pensieri atroci prendono forma.

20130409-224205.jpg
Titolo: Lucy

Autore: Fiorella Rigoni

ISBN: 978-88-98394-19-7

Collana: Narrativa

Genere: drammatico

Formato: ePub, Mobi

“Le Megere” di Simone Lega

20130330-125407.jpg

È uscito un nuovo racconto di Simone Lega, “Le Megere” per la collana eTales della Graphe.it. Ne da notizia la casa editrice pubblicando un’interessante intervista sul BlogMagazine GraphoMania.

È uscito “Angeli caduti” di Beppe Iannozzi

20120719-224848.jpg

È uscito il nuovo libro di Beppe Iannozzi, “Angeli caduti” per i tipi di Cicorivolta Edizioni.

Primo tempo

Amen, Amore ostinato, Bevi il sangue di Cristo!, Due ragazzi (prima esperienza), Vendetta senza futuro, Kurt, Nato fascista, La morte di Bocca di Rosa, Istantanea, La morte con i tuoi occhi, Come in un film, Pollicino e l’amica trans

Secondo tempo

Frate Tiresia il Peccatore, Giovani per sempre, Gli Inseminatori di anime, La ragazza del Poeta (da un’idea originale di William S. Burroughs), Simulacri, L’Ultimo Giorno sulla Terra, Vincent il Vecchio, Angeli meccanici (La nuova vita di Dorian), Il Messia Nero (romanzo breve)

Breve brano tratto da: “Vincent il Vecchio”

(…)

Si sentiva stanco nel corpo, ma più stanco era nell’anima, stanco della società che non comprendeva la vita e l’arte e l’amore.

Vagolava attraverso i campi di fiori sintetici e dovunque posasse lo sguardo non poteva non provare un profondo senso di disgusto. Un refolo di vento gli strappò il cappellaccio. Non se ne curò. Da tanto tempo ormai non dava più importanza a tante cose, e il suo cappello era una di quelle cose. Il cappello, che sempre aveva portato calcato in testa, adesso era volato via: il vento artificiale l’aveva tradotto in un dove a lui ignoto.

(…)

20120719-225232.jpg