Tag Archive | Chiara Perseghin

…Su ” Buone Notizie Vicenza”

La sconcertante notizia, non ancora confermata da fonti attendibili, della presenza del Diavolo su alcune opere di Giotto è arrivata anche a Vicenza.

Se ne parla qui.

Annunci

“Sotto un altro cielo”: intervista all’autrice

GraphoMania, il blog della casa editrice Graphe.it, ha intervistato l’autrice del racconto “Sotto un altro cielo“, uscito in ebook il 26 novembre. Di seguito un estratto dell’intervista.

Chiara Perseghin è autrice per la collana eTales di Sotto un altro cielo, un racconto ricco di suggestioni, a metà strada tra il thriller e il mistery, che potrebbe piacere ai tanti estimatori di Dan Brown. Le abbiamo rivolto qualche domanda.

Come è nato il tuo racconto, sulla scorta di quali suggestioni?
Cominciamo col dire che sono di origini padovane, ma, come succede a molti, non conosco a fondo le bellezze artistiche della mia città. Un paio di estati fa, durante una mia breve permanenza a Padova, mi sono recata a visitare la Cappella degli Scrovegni, uno dei capolavori di Giotto. Aveva subito un restauro qualche anno fa ed ero curiosa di vedere il risultato. Sono rimasta strabiliata, e tornata a Roma ho cominciato a ipotizzare un racconto ambientato proprio agli Scrovegni. Una sorta di omaggio alla mia città.

Hai svolto delle ricerche prima di dedicarti alla scrittura del testo?
Era indispensabile. Da qualche tempo mi frullava per la mente l’idea di un racconto “demoniaco” e la sfida di poterlo ambientare agli Scrovegni mi stuzzicava. Ho fatto parecchie ricerche sulla storia della Cappella e mi sono trovata immersa in un mare di notizie che sembravano perfette per il mio racconto. L’ipotizzata presenza di presunta porta in punto diverso da dove si trova quella attuale, la realizzazione di una visita guidata virtuale con… Beh, non posso andare oltre, svelerei troppo del mio racconto!

L’intera intervista la trovate qui.

Giotto e il Diavolo: svelato il mistero?

Esce oggi per collana eTales della Graphe.it Edizioni, “Sotto un altro cielo” di Chiara Perseghin, un nuovo racconto in eBook multiformato.

In una torrida notte d’estate il professor Guido Meneghin riceve una telefonata da un personaggio misterioso, Samuele Malpas, che gli offre la direzione dei lavori per il restauro della Cappella degli Scrovegni a Padova. Meneghin accetta, e dai restauri emergerà una sensazionale e pericolosa scoperta…

Per scoprire cosa troverà Meneghin scarica il racconto.

La giostra

giostracavallifoto by Chiara Perseghin

La giostra

di Chiara Perseghin

Nella notte
la giostra
diffonde
il suo valzer
Come una trottola luminosa
fa danzare
i suoi cavalli bianchi.

L’immagine,
per un attimo,
si sbiadisce
nel ricordo
di un tempo passato
quando i bambini
aspettavano
l’arrivo dei giostrai
nelle sagre paesane.

Un lampo
e l’immagine
riacquista il colore,
le luci, i suoni,
le grida dei piccini.

Quanto durerà
la loro beata
ingenuità?

Verità e conseguenze, Alison Lurie

verita-e-conseguenze

“In un’afosa mattinata di mezza estate, dopo oltre sedici anni di matrimonio, Jane Mackenzie vide suo marito a quindici metri di distanza e non lo riconobbe.”

Ma che fine ha fatto l’uomo alto, magro e atletico che aveva sposato? Quell’uomo è morto quindici mesi prima, quando un incidente gli ha provocato una lesione alla schiena che lo costringe a sofferenze indicibili. Per cercare di convivere con il dolore, con quella lucertola che gli si avvinghia alla spina dorsale, Alan Mackenzie, questo è il nome dell’uomo, è diventato dipendete dai farmaci e dall’alcool.

Leggete tutta la recensione scritta dalla sottoscritta su GothicNetwork

Per altri motivi

pam

Un altro blog?
Devo essere completamente impazzita. Mi lamento in continuazione che non trovo il tempo di fare tutto ciò che vorrei e cosa faccio? Tanto per facilitarmi/complicarmi la vita, decido di aprire un altro blog.

So già che mi sono cacciata in un mare di guai e che probabilmente maledirò questo giorno, ma sentivo un’esigenza nuova. Dalle prime battute, che mi ha dato e mi sta dando veramente tante soddisfazioni, è nato come blog letterario e questo deve rimanere. Ultimamente però, la definizione letteraria comincia a starmi un po’ stretta. Sempre più spesso mi ritrovo a voler parlare di cose che non hanno nulla a che fare con la letteratura.

Ecco quindi spiegato il motivo che mi ha spinto ad aprire “Per altri motivi“, titolo che mi sembra quanto mai appropriato, vista la mia premessa.

Spero che ogni tanto verrete a bussare anche alla porta accanto.

La vita

La vita

di Chiara Perseghin

La vita.
Che cos’è mai
la vita?
Un dono,
secondo molti.
Una maledizione,
secondo altri.
Perché mai
qualcuno
dovrebbe donare
per poi togliere?
Perché dare gioia
e poi
immenso dolore?
Perché dare amore
e ricevere odio?

La vita.
Ma qual è il senso?
Probabilmente
un senso non c’è.
Ognuno di noi
prova a trovarne uno.
Magari si convince
che sia quello

proprio quello,
ma poi,
basta niente
e
quella certezza
svanisce.

La vita.
Inutile affannarsi,
arrabbiarsi,
correre.
Tanto alla fine,
quando meno te l’aspetti,
ti ritrovi
sull’orlo del precipizio.
Stai attento!
Inutile.
Ci cadi dentro
senza nemmeno
rendertene conto,
e…
La vita?
È finita.