Tag Archive | giornalista

“La TV che non c’è” di Gilberto Squizzato

Recensione di Chiara Perseghin

"La TV che non c'è" di Gilberto Squizzato

[…] sono molte le associazioni degli spettatori che ripetutamente denunciano lo scollamento dalla vita reale di segmenti importanti  del palinsesto Rai e una rappresentazione artefatta e fasulla del mondo.

Se volete leggere la recensione la trovate qui.

Annunci

“Morte all’alba”, il BookTrailer

Ecco a voi il BookTrailer – indegnamente realizzato dalla sottoscritta 😀 – di “Morte all’alba“, la raccolta di racconti di Giuseppe Iannozzi. All’autore è piaciuto, e non è poco. Se poi piace anche a voi, DIFFONDETELO!

Intervista a Paolo Roversi

Questa settimana, per l’intervista di DPB, ha gentilmente accettato di rispondere alle mie domande Paolo Roversi, scrittore, giornalista ed esperto di ICT.


Ciao Paolo, grazie di avere accettato il mio invito. Questo Blog si chiama “Dalle prime battute”; a quando risalgono le tue prime battute nel mondo letterario?

Al 1996 quando pubblicai un millelire di aforismi di Bukowski dal titolo “Seppellitemi vicino all’ippodromo così che possa sentire l’ebrezza della volata finale”. E’ ancora in circolazione…

Ogni scrittore segue un suo metodo di lavoro. Stephen King ha diviso rigidamente la sua giornata in funzione della scrittura. Tu quale metodo usi?

Putroppo io non faccio solo lo scrittore e quindi ho adottato il metodo del “quando posso”. Devo ritagliarmi i tempi per la scrittura: la notte, i weekend, i viaggi in treno…

Che cosa significa per te scrivere?

E’ una passione. Alcuni coltivano orchidee, altri costruiscono galeoni in miniatura. Io scrivo.

Continua a leggere…

Ricordando Enzo Tortora

A vent’anni dalla scomparsa dell’indimenticabile Enzo Tortora, ancora si continua a parlare della sua travagliata ed assurda vicenda giudiziaria.

C’è chi, dopo tanti anni, lo ricorda così:
«Non vi fu giustizia, né corretta informazione, in quell’occasione. Ci volle la voce solitaria e incredula di Enzo Biagi, che, a poche settimane dall’arresto di Tortora, scrisse un articolo sulla prima pagina di Repubblica – lo ricordo come fosse ieri – dall’eloquente titolo: “E se Tortora fosse innocente?”»
Qui potete trovare il testo completo.

Danilo Arona, Io sono un vampiroide

Io sono un vampiroide” è un racconto molto divertente scritto da Danilo Arona; giornalista, scrittore, musicista che recentemente ha pubblicato “Santanta“, la sua ultima fatica.

L’inizio di “Io sono un vampiroide“:

“Più o meno sui trent’anni, assomiglia vagamente a Enrico Ghezzi. È piuttosto curvo e bruttarello, sempre in giro da solo e sempre di notte. Lo vedi spesso al cinema, ma anche in qualche pub o birreria naturalmente in disparte. È pallidissimo, predilige abiti dai colori scuri e si trova ad un passo da quella condizione che in provincia ti relega al rango di “iettatore”. Pochi conoscono la sua voce, ma lui parla. E una notte, ad un’ora assolutamente folle, parla con me e mi dice cose sorprendenti.”
Se vi incuriosisce potete continuare qui la lettura.