Tag Archive | King

Se lo scrittore famoso…

20120731-233018.jpg

Non so a quanti sia successo, ma vedere ripresa la recensione di un libro sulla bacheca FaceBook dell’autore del libro in questione è una soddisfazione. Se poi lo scrittore non è nemmeno italiano, ma si tratta di uno dei più grandi scrittori americani, Joe R. Lansdale… Beh…

Il libro è “Cielo di sabbia” e la recensione inizia così:

Se improvvisamente vi sembrerà di essere avvolti dalla sabbia rossa dell’Oklahoma, non vi preoccupate è solo immedesimazione nella storia così ben raccontata da Joe R. Lansdale. Non correte alcun rischio… voi lettori.

I rischi li corrono invece i protagonisti del romanzo Cielo di sabbia:

“Già quel vento bastava a gettare a terra un uomo adulto, ma niente era peggio della polvere. Quando era rossa capivo che arrivava dall’Oklahoma, dove stavamo anche noi.”

L’intera recensione la potete leggere qui.

20120731-232913.jpg

Annunci

Recensione di “Io e te” di Niccolò Ammaniti

20120716-230522.jpg

Su GraphoMania, il blog della casa editrice Graphe.it, è apparsa una recensione di “Io e te” di Niccolò Ammaniti firmata dalla sottoscritta:

Cividale del Friuli. 12 gennaio 2010.

Un biglietto ripiegato dentro al portafogli del protagonista ci riporta indietro di dieci anni.

Ammaniti non ci racconta ciò che è successo in questi dieci anni, ma solo la settimana che ha inizio il 19 febbraio 2000. All’epoca Lorenzo è un adolescente piuttosto introverso, con grandi problemi di socializzazione e affetto da quello che uno psicologo diagnostica come “disturbo narcisistico della personalità”. Il ragazzo non è stupido, capisce che per non avere problemi deve imparare a comportarsi come gli altri ragazzi della sua età, li deve imitare proprio come “una mosca cerca di imitare le api”.

La recensione completa la trovate qui.

Intervista a Laura Costantini e Loredana Falcone

L’intervista di questa settimana vede come protagoniste Laura Costantini e Loredana Falcone, curatrici del seguitissimo blog Laura&Lory. Una coppia di scrittrici, una sorta di “Fruttero e Lucentini” al femminile.

Ciao Laura, ciao Lory, grazie di avere accettato il mio invito. È una bella sfida per me intervistare un duo. Iniziamo comunque con la domanda di rito con la quale apro le mie interviste. Questo Blog si chiama “Dalle prime battute”; a quando risalgono le vostre prime battute nel mondo letterario?

Distingueremmo tra le prime battute nella scrittura, che risalgono al lontanissimo 1978, a quelle nel mondo letterario, che sono parecchio più recenti. Il nostro primo romanzo, New York 1920 – il primo attentato a Wall Street, è stato pubblicato dalla Maprosti&Lisanti a settembre del 2006 e, nonostante la casa editrice sia piccola e senza altra distribuzione che la vendita online, il libro ha riscosso pareri lusinghieri e buone vendite. E’ stato anche recensito dal Corriere della Sera a settembre del 2007, a firma Severino Colombo. Se poi ci chiedi cosa è successo dal 1978 al 2006, possiamo rispondere che, oltre a scrivere ed elaborare idee, siamo cresciute. Lory ha avuto due figli. Laura ha seguito la carriera giornalistica.

Ogni scrittore segue un suo metodo di lavoro. Stephen King ha diviso rigidamente la sua giornata in funzione della scrittura. Voi quale metodo usate?

Il nostro metodo è il lunedì. Cascasse il mondo, noi il lunedì ci si vede e si scrive. Da sempre. Poi se c’è qualche scadenza impellente (tipo qualche concorso letterario), gli incontri si moltiplicano.
Continua a leggere…