Tag Archive | Morte all’alba

“Morte all’alba”, il BookTrailer

Ecco a voi il BookTrailer – indegnamente realizzato dalla sottoscritta 😀 – di “Morte all’alba“, la raccolta di racconti di Giuseppe Iannozzi. All’autore è piaciuto, e non è poco. Se poi piace anche a voi, DIFFONDETELO!

Annunci

Nuova intervista a Giuseppe Iannozzi

iannozzilibroVi segnalo una nuova intervista a Giuseppe Iannozzi, questa volta, nel ruolo di intervistatrice, c’è Mara Venuto, della quale questo Blog si è già occupato ospitando un’intervista a lei in occasione dell’uscita del suo libro “Leggimi nei pensieri“.

blorum-mara-venuto

L’intervista a Giuseppe Iannozzi è stata divisa in due parti. Se volete leggere la prima parte la trovate sul “Blorum di Mara Venuto”

Intervista a Giuseppe Iannozzi autore di “Morte all’alba”

Dopo una lunga pausa, ritornano le interviste di Dpb. La persona che ho intervistato oggi non ha bisogno di tante presentazioni. Chi bazzica la rete prima o poi si imbatte su uno dei suoi siti: Giuseppe Iannozzi, giornalista, recensore, colui che non si risparmia in complimenti o stroncature, oggi ci presenta il suo nuovissimo libro. Si tratta di una raccolta di racconti intitolata “Morte all’alba“.

1) Giuseppe Iannozzi. Il tuo nome è noto sulla rete. Chi naviga ti conosce, molti ti stimano, ma molti ti temono. Sei sincero e pungente. Ti sei fatto più amici o più nemici?

Nel corso degli anni il mio nome, bene o male, è finito sulla bocca di molti. Anche questo è un risultato, disgraziato quanto si vuole ma pur sempre un risultato.
Quando decisi di parcheggiare le chiappe (anche) in Rete non mi aspettavo granché; ad essere sincero al massimo mi aspettavo una slabbratura nelle maglie della Rete e null’altro. Con gli anni Internet ha cominciato a veicolare le scelte dei lettori e più in generale di chiunque faccia arte. Credo di non sbagliare dicendo che oggi buona metà delle informazioni ci arrivano grazie all’http; ed è ormai un dato di fatto che molte notizie approdano prima in Rete e poi sulla carta stampata. Libri, musica, film sono largamente pubblicizzati attraverso Internet. C’è stato un tempo, neanche poi troppo lontano, in cui si pensava che l’e-book avrebbe soppiantato la carta stampata: così non è stato e sinceramente non ho mai creduto che un e-book potesse cancellare dalla faccia della terra il classico libro. Oggi viene utilizzato soprattutto per la manualistica tecnica, e molti autori in erba pubblicano i loro romanzi o fumetti in formato lit o pdf. Sono un mezzo come un altro buono per la promozione, ma non per altro. Il lettore ha ancora la necessità di avere il supporto cartaceo, per fortuna. Il libro, quando nasce invalido e non arriva né al pubblico né alla critica, può tranquillamente finire al macero e diventare carta riciclata utile per stampare altri libri. Si deve solo imparare a riciclare con maggiore attenzione per far fronte al problema carta, allo sfruttamento delle foreste.
Se come me fai il critico e lo fai senza concedere sconti di alcun tipo, è chiaro che ti fai tanti nemici, nemici che spesse volte si dicono tuoi amici per un puro calcolo di convenienza. In campo artistico e critico preferisco avere dei nemici dichiarati piuttosto che tanti sorrisi a trentadue denti: dai primi so che non tradiranno la loro natura, non tanto facilmente comunque, mentre i secondi ci mettono un secondo a pugnalarti alle spalle con i loro sorrisi. Gli amici sinceri, sempre e comunque, sono una rarità, come i buoni libri. Continua a leggere…

“Morte all’alba” di Giuseppe Iannozzi

Ebbene sì. Lo ammetto. Io l’ho già acquistato. Non appena ho saputo che Giuseppe Iannozzi aveva pubblicato “Morte all’alba“, non ho resistito. Ma come sarà? Questo ve lo potrò dire solo una vota letto. Se poi siete particolarmente curiosi potete sempre acquistarlo qui.