Tag Archive | Roma

“Tutto il resto è noia” senza te. Addio Califfo

20130330-221309.jpg

Non ho ancora metabolizzato la scomparsa di Enzo Jannacci che questa sera, quasi mi strozzo con la cena leggendo l’ULTIMORA mentre seguo le notizie su RaiNews: ‘È morto Franco Califano“. Non ci posso credere. Il Califfo mi piaceva, mi stava simpatico e le sue canzoni erano e rimarranno sempre meravigliose.

L’avevo conosciuto di persona qualche anno fa. Lavoro in TV e un giorno venne ospite in trasmissione; quell’anno lavoravo a Casa Raiuno, un programma condotto da Massimo Giletti. Mi ricordo che, come lessi il nome sul copione mi attivai subito per poter avere un suo autografo. Nel corso della mattina uno degli autori mi chiese se era possibile gobbare la canzone che avrebbe cantato Califano (avrete capito che faccio la suggeritrice). Io lo guardai male. Era una giornataccia. Non so se l’autore disse qualcosa in merito a Califano, sta di fatto che il gobbo non gli servì. Qualche minuto prima della trasmissione, mentre riordinavo i miei cartelloni sentii una presenza alle mie spalle. Mi girai e mi ritrovai faccia a faccia con il Califfo il quale, con quel suo sorriso un po’ strafottente mi chiese se ero contenta di non aver dovuto gobbare la sua canzone. Imbarazzata, mi sentii arrossire e l’unica cosa che riuscii a dire fu “Grazie!”

Annunci

Recensione di “Io e te” di Niccolò Ammaniti

20120716-230522.jpg

Su GraphoMania, il blog della casa editrice Graphe.it, è apparsa una recensione di “Io e te” di Niccolò Ammaniti firmata dalla sottoscritta:

Cividale del Friuli. 12 gennaio 2010.

Un biglietto ripiegato dentro al portafogli del protagonista ci riporta indietro di dieci anni.

Ammaniti non ci racconta ciò che è successo in questi dieci anni, ma solo la settimana che ha inizio il 19 febbraio 2000. All’epoca Lorenzo è un adolescente piuttosto introverso, con grandi problemi di socializzazione e affetto da quello che uno psicologo diagnostica come “disturbo narcisistico della personalità”. Il ragazzo non è stupido, capisce che per non avere problemi deve imparare a comportarsi come gli altri ragazzi della sua età, li deve imitare proprio come “una mosca cerca di imitare le api”.

La recensione completa la trovate qui.

“La sconosciuta del lago” di Nicola Verde

In libreria il nuovo romanzo di Nicola Verde, “La sconosciuta del lago” per i tipi di Hobby & Work. Si tratta della quarta fatica, per quanto riguarda i romanzi, dello scrittore romano.
Una vicenda dagli aspetti torbidi e inquietanti ambientata a Roma e dintorni nel 1955 e che prende spunto da un fattaccio di cronaca accaduto realmente proprio quell’anno: la decapitata di Castelgandolfo. E “brutto sporco e cattivo” è il commissario che se ne occupa. Pieno di pregiudizi e di complessi, un uomo nato “storto”, sessualmente represso, (e la sessualità è il perno attorno al quale ruota l’intera vicenda), ossessionato da un soprannome che lo perseguita: “Mezzacanna“, affibbiatogli non si sa da chi né perché.
La vittima non è da meno, pure lei ha la sua storia “storta” da raccontare e lo fa lei stessa. Un paradosso letterario. Anche chi le è stato vicino racconterà quella storia: il patrigno, la madre, la sorella e le sue amiche. Ognuno con la sua parte di verità e di menzogna. Perché, come recita il risvolto di copertina, questo è un romanzo dalle molte menzogne e dalle poche verità. Nessuno è esente da colpe, ciascuno ha il suo lato oscuro di cui vergognarsi e da nascondere. Proprio come spesso capita nella realtà.

23 febbraio: presentazione a Roma di “Scrivere è un gioco di prestigio”, conversazione con Paolo Di Paolo

 

"Scrivere è un gioco di prestigio", Conversazione con Paolo di Paolo

Nel libro-intervista “Scrivere è un gioco di prestigio”, edito da Edizioni della Sera, il giovane e talentuoso autore Paolo di Paolo, enfant prodige della letteratura, affronta con lucidità e passione il mondo della scrittura, raccontando ai lettori il suo percorso. In questa conversazione con Stefano Giovinazzo, Paolo di Paolo ricorda l’amore viscerale per la scrittura fin da quando era bambino, ancora inconsapevole della vocazione che percepisce come qualcosa di “indistinto” da lui stesso, “ il riflesso di un’ipersensibilità che si esercita, anche ossessivamente, su dettagli che molti trascurano”, maturando una visione del rapporto lettore scrittore descritto come “un corpo a corpo” che si esplicita passando attraverso “ una misteriosa forma di grazia” che lega inesorabilmente le due facce della stessa medaglia.Il fascino che esercita il mondo della scrittura, per l’autore passa attraverso il legame con la lingua italiana e la costante cura della letteratura, delineando i contorni di un destino segreto, che si svela poco a poco, stimolando costantemente la creatività del giovane scrittore. Dopo Dacia Maraini, un altro grande nome si racconta per la collana “Le Bussole” in un eccellente discussione sulla scrittura. Continua a leggere…

Genius Loci 2010. Il Genere a Roma oggi: il Giallo e il Nero, la Fantascienza ed il Fantastic

Si è tenuta mercoledì 5 maggio la conferenza conclusiva del Genius Loci 2010. Qui potete trovare il resoconto.

Ma quanti erano realmente in Piazza San Giovanni?

Tra i deliranti favoleggiamenti di un milione di persone presenti in Piazza e l’ancor più riduttivo “qualche decina di migliaia” ribattuti dalla sinistra, c’è chi, per cercare di fare una stima reale ha messo in campo tutta la tecnologia a disposizione…

… e la stima “plausibile” sembra essere 130.000 persone.

URANIA – Stregati dalla luna – Nella città delle storie disabitate

india-urania

URANIA

Stregati dalla luna – Nella città delle storie disabitate

30 giugno -18 luglio 2009-07-08

 

Il Teatro India è lieto di invitarvi – VENERDÌ 10 LUGLIO 2009, ORE 21 SALA IN – Indiateca – all’incontro letterario SF Italiana: tutte le strade dell’impossibile – Dalla Fantascienza classica alle nuove tendenze: connettivismo, horror, fantasy, new weird

 

Intervengono:

Sergio ‘Alan D.’ Altieri – consulente editoriale, scrittore e sceneggiatore

Giuseppe Lippi – curatore della Collana “Urania“, scrittore e giornalista

Sandro Battisti – autore SF del Connettivismo

Paolo De Crescenzo (Gargoyle Books)

Giulio Leoni – autore thriller, horror e fantasy

Mauro Antonio Miglieruolo – autore d’anticipazione

Massimo Mongai – autore SF e non solo

Errico Passaro – saggista e autore SF & fantasy

…………………………………..

Info: 06-55 13 67 45/334-57 52 012

libreria@indiateca.it

…………………………………..

 

Grazie alla collaborazione dei più importanti collezionisti di libri di fantascienza e della collana Urania, all’interno della libreria INDIATECA è allestito un mercatino di libri usati oramai introvabili.